Ricetta Sfincia di San Giuseppe

La sfincia di San Giuseppe, come si può intuire dal nome, è un dolce che si consuma il 19 marzo per la ricorrenza di San Giuseppe. La Sfincia nonostante sia legata alla festa di San Giuseppe è facilmente reperibile nelle pasticcerie tutto l'anno anche in formato mignon chiamate "sfincette".
Sfincia di San Giuseppe

Ingredienti (8 sfince)

Tempo di preparazione: 20 min
40 min
  • 150 gr di farina
  • 200 gr di acqua
  • 50 gr di burro
  • 6 uova
  • scorza di 1 limone
  • granella di pistacchio e frutta candita
Per la crema di ricotta:
  • 300 gr di ricotta
  • 150 gr di zucchero
  • 50 gr di gocce di cioccolato

Procedimento

Per preparare le sfinci è necessario mettere sul fuoco un tegame con l'acqua, il burro, il sale e la scorza di un limone. Non appena il burro sarà sciolto, spegnete la fiamma e versate la farina, precedentemente setacciata, tutta in un colpo. Mescolate energicamente fino a che l'impasto non si stacchi dalle pareti del tegame, fate raffreddare e riprendete la lavorazione aggiungendo un uovo alla volta, aggiungete un altro uovo solo quando il precedente sarà stato completamente assorbito nell'impasto. Alla fine della lavorazione il composto dovrà risultare morbido ed omogeneo. A questo punto scaldate in un tegame l'olio di semi e non appena avrà raggiunto la giusta temperatura versate cucchiaite di composto, per evitare che la sfincia rimanga cruda all'interno date dei colpetti con la forchetta in modo che l'olio entri all'interno ottenendo l'aspetto di una spugna, tipica consistenza della sfincia. Lasciate dorate da ogni parte e mettete le sfinci ad asciugare sulla carta assorbente. La preparazione della crema di ricotta è la stessa vista per i cannoli siciliani. Appena le sfinci saranno fredde, versate su ciascuna di esse la crema di ricotta precedentemente preparata. Guarnite infine le sfinci con granella di pistacchio e un po di zucchero a velo.

Note: la difficoltà di questo dolce risiede nella frittura. Affinchè le sfinci siano soffici e si gonfino è necessario che l'olio non sia troppo caldo.

Buon Appetito!

Scrivi un commento